IN PRIMO PIANO


IMPLEMENTAZIONE DELLE RETI DI NUOVA GENERAZIONE E PIANO DI INFORMATIZZAZIONE GENERALE DELLA PA.
PRONTO (E TESTATO) LO STRUMENTO GIUSTO,
IL CATASTO


Finalmente uno strumento (“Catasto nazionale delle infrastrutture di rete per NGAN”) a disposizione di tutti per ottimizzare i costi e sostenerne razionalmente lo sviluppo

Il modello “federato” proposto da ANFoV, testato e convalidato dalle esperienze tra operatori e amministrazioni locali, viene illustrato nello Studio-proposta dell’ANFoV, rilasciato in settembre 2013 e raccomandato ai soggetti istituzionali competenti per la sua istituzione con lettera esplicativa del 09.10.2013

Clicca qui per leggere il Documento

Clicca qui per leggere la lettera esplicativa

La presentazione dello Studio-proposta dell'ANFoV ha conseguito positivi riscontri dalle Istituzioni presso cui è stata prodotta (MISE e AGCOM- v. nella sezione "Comunicati-annunci" il comunicato-sintesi sulle caratteristiche del progetto ANFoV e dei riscontri ricevuti dal Viceministro Catricalà e dal Presidente Cardani)

DECRETO SCAVI
Decreto attuativo 26.9.2013 del Decreto Crescita 2.0 (DL 179/2012)

In calce al documento il commento dell' ANFoV a cura del suo Presidente Achille De Tommaso

Leggi il decreto e il commento


NEWS NORMATIVE
Notiziario Parlamento, Governo ed Authorities
Novembre 2014
AGCM-AGCOM: banda larga - chiusa l’inchiesta
I.Com: banda larga e TV
AgiD: Digital Champions italiani. Ne parla il Premier
MISE: sostegno a start-up innovative in tutto il territorio nazionale
Decreto Legge “Sblocca Italia” convertito in legge n. 164/2014
leggi il documento »
leggi tutti »
AVVISO AI NAVIGANTI


Quanta banda larga e ultralarga c’è nel Paese?

E di quanta ce n’è bisogno?




A che punto siamo nelle città e nei luoghi più periferici del Paese con i cavi, il 4G e il satellite per accedere alla Rete?

Quanto è vero e da chi il “WiFi” potrà essere fornito gratuitamente?


A queste importanti domande, che oggi in molti si fanno, hanno risposto – con dati significativi alla mano – i maggiori Operatori che forniscono attualmente ed hanno piani per implementare nuove infrastrutture per accedere alla Rete e le categorie di soggetti che condizioneranno verosimilmente sul mercato la libera fornitura del WiFi

L’Osservatorio sulle tecnologie e infrastrutture di accesso innovative si è tenuto a Milano l’11 dicembre 2014


Clicca qui per il resoconto della giornata

PREMIO ANFoV

III° Premio Giornalistico ANFoV


Proclamazione del Vincitore



"Tra l’incudine degli Over the Top e il martello del consolidamento: ma qual è il futuro delle Telco?”


Alessandro Longo, giornalista specializzato in nuove tecnologie, è Vincitore del 3° Premio giornalistico indetto dall’ANFoV sul tema “Tra l’incudine degli Over the Top e il martello del consolidamento: ma qual è il futuro delle Telco?”.

La Cerimonia di proclamazione e di assegnazione ufficiale del Premio avverrà nel corso di un workshop appositamente organizzato in una settimana successiva alle imminenti feste di Fine Anno, a cui parteciperà lo stesso vincitore.

ANFoV ADERISCE ALLA CONVENZIONE PER SMAU NAPOLI

Grazie ad una convenzione con Smau, ANFoV è in grado di offrire un invito VIP per Smau Napoli dell’11-12 dicembre 2014. Per ottenere l’invito clicca qui e segui la procedura

NUOVE ANALISI DELL'ANFoV
STORIA DI ANFoV

L’ANFoV, che si definisce oggi come l’associazione per la convergenza nei servizi di comunicazione, svolge un' ampia attività al servizio degli operatori e delle aziende operanti nel settore delle telecomunicazioni e dell’Information and Communication Technology.

Fondata nel 1982 come associazione nazionale dei fornitori di videoaudioinformazione – videotex ed audiotex - (da cui l’acronimo “ANFoV”, tuttora mantenuto), ha sviluppato nel tempo e persegue tuttora l’obiettivo di rappresentare, orientare e promuovere lo sviluppo armonico del settore.

E’ formata dai maggiori operatori economici attivi nel mercato di riferimento, associati essenzialmente per:

Sviluppare Proposte e Progetti finalizzati a comunicare in modo diretto con le istituzioni e gli enti di regolazione.

Confrontarsi sugli aspetti tecnologici, regolamentari e di mercato, in un unico contesto in cui confluiscono competenze multidisciplinari e punti di vista diversi tra cui trovare utili mediazioni nell’interesse comune.

Fornire - mediante i risultati di tali confronti, analisi e mediazioni - un contributo particolare ed importante al dibattito “regolatorio” imperniato sullo sviluppo di nuove tecnologie, reti e servizi di comunicazione elettronica, ivi compreso il settore della TV digitale, l’IPTV, ecc. e la veicolazione su piattaforme cross mediali innovative del segnale e di contenuti “video” in generale.

Far conoscere all’interno della base associativa (composta dai maggiori attori che compongono la “catena del valore” nella produzione e fornitura di servizi di comunicazione elettronica) e al mondo esterno le dinamiche che caratterizzano la competizione nel settore delle telecomunicazioni e dell’Ict, mettendo a fuoco minacce ed opportunità e individuare trend virtuosi per acquisire vantaggi precompetitivi nel settore della convergenza.

L’associazione fornisce quindi in partenza al proprio aderente una gamma di opzioni, in cui quella di “partecipazione attiva” è di segno prevalente su quella di segno per così dire “meno attivo” (cioè da “semplice utente”) costituita dalla rilevazione ed acquisizione di informazioni provenienti dalle analisi e dagli studi prodotti e divulgati all’interno della base associativa.
Toolbar
Ultimi aggiornamenti: Dicono di noi